Tradizione trentina: "Pane e dolci El Pistor"

C\'è sempre qualcosa di magico quando un ragazzo giovane, non ancora trentenne, decide di non seguire le orme di famiglia ma il suo cuore e di accettare una sfida difficile, solo perchè spinto dalla passione e dalle tradizioni della sua terra.

È la sera di san Martino del 2012 e Luca, come da tradizione locale, sta festeggiando in famiglia la fine della stagione estiva e l\'inizio dell\'inverno agricolo; l'argomento della discussione è un panificio storico di Ziano di Fiemme (TN) la cui gestione non stabile lo incuriosisce. Come tutte le decisioni folli anche questa è presa con lo stomaco, e il giorno dopo è già dal proprietario a prendere accordi per rilevare l\'attività dall\'ennesimo gestore fallito.

Il panificio, formato da un laboratorio e un piccolo negozio, produceva appunto pane e solo qualche tipo di dolcetto tradizionale e Luca, una volta presa in mano l'attività, decide che è arrivato il momento di diversificare; comincia, a Pasqua 2013, con le colombe pasquali, accontentandosi del piccolo spazio e dei macchinari basici messi a disposizione: una linea per il pane degli anni '40, un forno, un paio di impastatrici, una sfogliatrice ed un fatiscente arredamento da negozio. Il resto, Luca, deve farlo con le sue mani.

colombe-pasquali

L'inizio non è facile, ma d'altronde, come fidarsi di un giovane con poca esperienza che vuole vendere, oltre al pane, anche brioches fatte il giorno stesso e dolci presi dalla tradizione della Val di Fiemme?

Luca però non demorde, e dopo qualche tempo la sua attività fornisce bar e pasticcerie di Predazzo e accontenta chi ordina dolci per il matrimonio o per il compleanno.

Gli obiettivi di "Pane & Dolci El Pistor" (questo il nome del panificio-pasticceria) non sono ancora tutti raggiunti, ma produrre (e vendere) pani speciali e dolci con ingredienti recuperati dalla tradizione trentina, per offrire ai clienti, oltre al pane, anche una coccola in più, è già un bel traguardo. Il motto "Uno sguardo alla tradizione per proporre innovazione" è proprio la direzione che Luca vuole prendere.

locale

"Il mio sogno nel cassetto è quello di poter gestire il locale accanto al mio negozio come pasticceria e sala da tè, con raffinati pasticcini e bevande analcoliche legate al nostro stupendo territorio di montagna, panini raffinati e golosi per un break, e diffondere in tutte le zone Alpine i nostri prodotti", dice Luca.

E noi te lo auguriamo.

luca-al-lavoro

newsletter

Iscriviti alla newsletter e scopri le ultime novità e i contenuti realizzati in esclusiva.
Questo sito web utilizza dei cookies tecnici e cookies di terze parti, al fine di raccogliere informazioni statistiche sugli utenti. Per saperne di più e per la gestione di tali cookies, clicca qui. Se prosegui la navigazione mediante accesso ad altra area del sito o selezione di un elemento dello stesso (ad esempio, di un'immagine o di un link) manifesti il tuo consenso all'uso dei cookies e delle altre tecnologie di profilazione impiegate dal sito. Per nascondere questo messaggio clicca qui.